Organizzare un trasloco senza stress non è semplice né tanto meno scontato, è la prima preoccupazione per ogni individuo o famiglia. I cambiamenti, le cose da fare, l’ansia e la paura di non aver pensato a tutto nel modo corretto rischia di ostacolare la serenità e  la concentrazione in un momento così particolare. Il trasloco è cambiamento, e come tale deve essere vissuto come un’esperienza unica, nuova e da condividere con la propria famiglia o con chi ne viene coinvolto.

Vediamo, dunque, 7 semplici passi da seguire per un trasloco senza stress.

1. Gioca in anticipo

Per un trasloco senza stress ti consigliamo di muoverti in anticipo, ma non troppo. Se esageri potresti limitarti delle tue cose per troppo tempo e creare disagi non da poco. Per questo motivo è necessario fare una stima dei tempi, in base al volume della propria casa, degli oggetti da spostare e, non da ultimo, in base alle tue tempistiche. Non affrettarti troppo e non rallentarti, cerca di capire come muoverti senza stressarti e in base ai tuoi tempi personali.

2. Check list e inventario

Crea una personale check list delle cose da fare (e quando) e un inventario di tutte le tue cose e di tutto il materiale che ti occorre per organizzare un trasloco senza stress.  Prendi nota delle nuove idee, cambiamenti in corso d’opera e su qualsiasi cosa ti venga in mente e non vuoi far fuggir via.

3. Butta tutto ciò di cui non hai più bisogno

Una volta fatto l’inventario segna tutto quello di cui non fai più uso e buttalo via! Oltre ad essere profondamente liberatorio ti aiuta a semplificare il trasloco senza stress e anche a risparmiare su tempo, costi, scatole e tanto altro.

4. Ditta o fai da te?

Decidi se chiedere l’intervento di una ditta di traslochi o se preferisci il fai da te. Nel primo caso hai l’opportunità di delegare tante responsabilità e attività, tuttavia dovrai impegnarti a cercare con cura la ditta che fa per te. Una scelta sbagliata potrebbe compromettere il tuo trasloco e la tua serenità. Cerca bene sul web, controlla le recensioni, confronta più preventivi e fai la tua scelta!

Nel caso in cui dovessi scegliere di affidare il tuo trasloco alla ditta provvedi a raccogliere tutte le informazioni possibili da dare per ottenere un preventivo più preciso. Informa la ditta sulla quantità e qualità di mobili, le loro misure, il numero di scatoloni, di stanze, la composizione delle stanze e altro. Maggiori dettagli fornite più sarà preciso il preventivo e avrete meno sorprese nel momento in cui stipulerete il contratto.

Nel caso contrario, il fai da te, pianifica al meglio tutte le fasi di lavoro e l’occorrente e ricorda di chiedere aiuto se serve! Un amico fidato, la vostra famiglia e, perché no, anche i figli devono essere coinvolti non solo per ottimizzare tempo e lavoro ma anche per attuare un lavoro di squadra e in armonia per un trasloco senza stress!

5. Organizza le scatole

Le scatole per il trasloco sono elementi fondamentali! Dunque è altrettanto importante catalogare scatoloni e il loro contenuto nel modo più semplice e intuitivo possibile. Raggruppale in base alle stanze, specifica il loro contenuto, usa colori e una tua nomenclatura personale, tutto sarà più semplice!

Ricordati di utilizzare anche valigie per tutte quelle cose di cui hai bisogno nei primi giorni e che devono essere facilmente reperibili, come vestiti per i primi cambi, i giocattoli preferiti dei tuoi figli, medicine o un kit di pronto soccorso.

6. Conti e documenti

Preoccupati di chiudere i conti con la vecchia residenza, le utenze, prepara tutti i documenti  per la nuova casa e tienili a portata di mano… sarebbe complicato trovarli all’ultimo momento tra le decine di scatole e varie scartoffie!

7. Prepara i nuovi spazi

Non pensare solo al vecchio, ma anche e soprattutto al nuovo! Pulisci la  nuova casa prima del tuo arrivo, senza l’ingombro di scatole e mobili e inizia ad ambientarti nel nuovo quartiere! Quando puoi fai una passeggiata intorno la tua nuova casa, conosci vicini e inizierai subito a sentirla tua!