Come imballare un quadro per il trasloco

Come imballare un quadro? Molti di voi potrebbero credere che sia roba di poco conto, eppure troviamo molti dipinti, quadri e cornici danneggiati durante i traslochi a Roma fai da te perché non imballati e protetti nel modo giusto.

Il quadro è un oggetto molto delicato e per questo richiede una particolare attenzione. Il vetro, la tela, la cornice: tutti gli elementi sono delicati a loro modo. Vediamo, dunque come imballare un quadro durante il vostro trasloco.

Come imballare un quadro: il materiale che occorre

Facciamo un elenco di tutto il materiale che occorre per capire come imballare un quadro durante il vostro trasloco:

  • carta da pacchi;
  • scotch o nastro adesivo;
  • fogli di pluriball;
  • scatole.

Come imballare un quadro: le fasi

Per spiegare come imballare un quadro abbiamo diviso le varie azioni in fasi. Innanzitutto posizionate la carta da pacchi su un tavolo e procedete a tagliarla: la dimensione dovrà essere poco più grande rispetto al quadro. Successivamente posizionate il dipinto sul foglio con la parte del vetro rivolta verso il basso; aiuterà a limitare gli urti. Ora avvolgete bene il quadro come se steste preparando un pacco regalo. Fissate bene il foglio con dello scotch. Ora preparate lo stesso procedimento con il foglio di pluriball. Provate a far fare al foglio più giri, per avvolgere e proteggere maggiormente il lato del vetro, fissate con lo scotch. Occupatevi, ora, degli spigoli, posizionandovi altro pluriball. Infine procedete all’inscatolamento.

Se avete più quadri e cornici da inserire nella stessa scatola vi consigliamo di posizionarli l’uno di fronte all’altro (vetro contro vetro). Potete anche pensare di creare una pila di quadri e di imballarli tutti insieme. Potreste mettere i quadri di dimensioni simili l’uno sopra l’altro, separandoli con un panno.

Imballando così e con cura i vostri quadri non ci saranno problemi durante il trasporto del vostro trasloco.